mappa coronavirus febbraio 2020
Vita Digitale

Questo sito Web consente di seguire il coronavirus in tempo reale

Anche se non dobbiamo ancora allarmarci, è chiaro che il coronavirus è qualcosa di grave che ha diversi paesi sotto controllo. Gli Stati Uniti occidentali sono uno di questi, in cui sono stati registrati più casi, ma in Oriente … le cose cambiano e la situazione in Cina è difficile.

Ora, c’è una mappa dettagliata per seguire l’evoluzione del coronavirus in tempo reale.

Lo scoppio del coronavirus ha avuto origine nella città cinese di Wuhan, una città di 11 milioni di abitanti che è stata immediatamente messa in quarantena, ma è qualcosa che non ha impedito la diffusione dei virus.

E non è mai un buon momento per un’emergenza come questa, ma questo è emerso durante le vacanze di Capodanno in Cina, data in cui ci sono milioni di sfollati sia all’interno che all’esterno del paese, quindi le prime ore del virus erano incontrollabili.

In pochi giorni, i casi sono aumentati in modo significativo sia nel numero di morti che in infezioni positive, tanto che Google ha rapidamente preparato una mappa su Google Maps da cui seguire l’evoluzione del coronavirus.

Questo articolo è stato scritto per offrirti una soluzione molto più precisa che ti permetterà di seguire il coronavirus in tempo reale e, soprattutto, con fonti ufficiali.

Non è tanto uno strumento per il panico, ma per il contrario, vedere casi con fonti ufficiali e ignorare le voci che, senza tali fonti, sostengono che ci sono 100 volte più casi di quelli che ci dicono.

Come vediamo nei nostri colleghi del Nord America Business Insider, lo strumento creato dalla Johns Hopkins University ci consente di seguire in dettaglio l’evoluzione del coronavirus.

mappa coronavirus febbraio 2020
mappa coronavirus febbraio 2020

Possiamo vedere i rapporti ufficiali in tempo reale, ma anche smettere di leggere i casi e vedere quali sono stati positivi, quali sono falsi positivi e, purtroppo, l’escalation delle morti.

È inutile dare una cifra in questo momento, perché in quello che ho scritto ora siamo arrivati a 19.958 infetti e 432 morti, oltre a 575 recuperati, ma alla velocità che il virus avanza, al momento della pubblicazione di questa notizia è possibile che ce ne siano molti altri.

Ci sono eventi che sono stati cancellati, ma è stato nei paesi asiatici dove lo scoppio è molto più vicino, ma in Occidente ci sono stati casi molto isolati.

Al punto che, nel mezzo dell’allarme sociale, il GSMA (responsabile dell’organizzazione del Mobile World Congress) ha dichiarato che l’evento si svolgerà normalmente a Barcellona per quanto riguarda tutti i dettagli del Telefonia mobile e industria delle comunicazioni del futuro.