android 11 beta - ilmondoinformatico
Android

Google lancia la beta di Android 11: queste sono le sue funzioni

Senza preavviso, Google ha lanciato oggi la versione beta di Android 11, che è ora disponibile per il download su telefoni Pixel. Vi diciamo quali sono le sue funzioni principali.




La società Mountain View stava pianificando di presentare l’ultima beta pubblica di Android 11 e le funzionalità della nuova versione del sistema operativo il 3 giugno, ma ha deciso di ritardare l’evento a causa delle proteste negli Stati Uniti.

Tra le principali innovazioni di Android 11 ci sono nuove funzionalità per facilitare e semplificare la comunicazione, nuovi modi per controllare dispositivi e media connessi e miglioramenti della privacy.

Di seguito vengono illustrate in dettaglio le funzionalità più importanti disponibili nella nuova versione di Android.

Funzionalità per facilitare e semplificare la comunicazione

Prima di tutto, lo smartphone è uno strumento di comunicazione e Google vuole che i telefoni Android rendano questo compito il più semplice e comodo possibile. Per questo motivo, Android 11 trasferirà le conversazioni delle diverse applicazioni di messaggistica in uno spazio esclusivo nella sezione delle notifiche.

Grazie a ciò, i messaggi verranno unificati in un unico posto in modo che gli utenti possano gestirli in modo più comodo e rapido. Inoltre, sarà possibile evidenziare le tue conversazioni preferite per dare loro la preferenza e per essere visualizzate anche con la modalità Non disturbare attivata.

D’altra parte, un’altra delle nuove funzionalità di Android 11 è Bubbles, che ti aiuterà a gestire le tue conversazioni più importanti direttamente dalla schermata di notifica senza dover accedere all’app di messaggistica.

Nuovi modi per controllare i dispositivi e i media collegati

Con Android 11, la gestione dei dispositivi e dei contenuti multimediali sarà più semplice. Quando premi il pulsante di accensione sul tuo cellulare, il sistema operativo ti mostrerà un centro di controllo in cui è possibile utilizzare le lampadine intelligenti, il termostato intelligente o qualsiasi altro dispositivo collegato compatibile.

Oltre ai controlli del dispositivo, questa rapida visualizzazione mostrerà anche altre funzioni, come i metodi di pagamento, i biglietti del treno o la carta d’imbarco. In questo modo avrai tutto ciò di cui hai bisogno a portata di mano.

Inoltre, Google ha anche implementato nuovi controlli multimediali per semplificare il compito di cambiare il dispositivo su cui ascolti musica o riproduci video.

Miglioramenti della privacy

Android 11 rilascia nuovi controlli per gestire le autorizzazioni più delicate e proteggere la privacy. Grazie a questo, se lo desideri, le applicazioni dovranno richiedere l’accesso al microfono, alla videocamera o alla posizione ogni volta che usano questi sensori, il che garantisce che non possono essere utilizzati in background senza che te ne accorga.

Nel caso in cui non si utilizzi un’app per molto tempo, il sistema operativo revocherà tutte le autorizzazioni associate, quindi sarà necessario concederle nuovamente se si decide di riutilizzarla.

Disponibilità di Android 11 beta

Al momento, la versione beta di Android 11 è disponibile solo per i dispositivi mobili Pixel, da Pixel 2 in poi. Nelle prossime settimane raggiungerà anche altri dispositivi.

Quali dispositivi verranno aggiornati? L’elenco lo trovate a questo link